29.11.12

-primi passi verso l'integrazione Berlinese.

Un po' di praticità:
Per integrarsi a Berlino tutto parte dall'anmeldung.
Diciamo che ci abbiamo messo un po' a capirlo.
A mio avviso si dovrebbe seguire quest'ordine.


  • Cercare un lavoro dall'Italia mandando qualche cv.

  • Se si ha avuto risposta a questi ultimi o se non se ne ha avuta e si vuole tentare sul posto, partire.

  • Prenotare un ostello per massimo 5-7 giorni oppure una casa vacanza (*1) il più economica possibile senza badare all'aspetto tanto sarebbe per una sola settimana.

  • Durante questi giorni cercare una stanza (che conviene se si é soli o se si é in 2) oppure una casa vacanza per un mesetto. Sempre che non si abbiano amici ospitanti.

  • Una volta sistemati con un tetto sopra la testa (che non sia ostello o albergo) quindi fare al più presto il domicilio ovvero andarsi a registrare al municipio facendo quello che qui si chiama anmeldung

[In questa occasione vi faranno anche firmare un foglio dove dichiarerete di essere alla ricerca di un lavoro di almeno 10 ore al giorno per 400 euro al mese e vi consegneranno un foglio importantissimo da non perdere dove ci sono i vostri dati e il numero della vostra carta d'identità e che dovrete consegnare al datore di lavoro qualora troverete lavoro e sarete assicurati]


MA COSA vi permetterà finalmente essere domiciliati???

  • Essere assicurati a lavoro e quindi avere una busta paga.

  • Avere un conto in banca.

  • Per i genitori iscrivere i bimbi a scuola o all'asilo o al nido.

  • Fare una semplice tessere alla videoteca o credo sicuramente in un centro fitness.

P.S. è possibile fare l'anmeldung in qualunque municipio indipendentemente dal luogo in cui siete domiciliati.
Noi siamo andati [ qui ] e sono stati tutti molto cordiali.
A differenza di ciò che avevo letto e sentito dire ho parlato con 3 impiegati e tutti e 3 parlavano inglese.

N.B. DOCUMENTI DA PORTARE:

  • carta d'identità (faranno loro la fotocopia).

  • contratto d'affitto oppure se siete da amici credo basti una dichiarazioni firmata dal vostro amico nel quale dichiara che state vivendo da lui.

  • SE AVETE FIGLI il loro certificato di nascita originale

  • SE SIETE SPOSATI il vostro certificato di matrimonio origiinale





(*1) nel caso in cui siate in 2 o più persone andreste a risparmiare.

27.11.12

-mamma Sharon

Mi ha aperto il cuore
.
Per un intero mese mi fatto ridere come un'amica,

mi ha sostenuta come una sorella,

mi ha nutrita come una nonna,

mi ha consigliata come una madre,

ha trasformato il mio soggiorno come la migliore colf,

ha giocato a palla con me come un fratello,

si é raccontata come il miglior romanzo,

mi ha offerto il suo bagno come non so chi,

le sue sigarette come un compagno di scuola,

il suo telefono che andava su internet come una zia,

offerto la cena come un ometto galante,

innaffiato le piante del terrazzo come una giardiniera,

e ha firmato come mia testimone al mio matrimonio.


Ti voglio con me a Berlino! ..mi manchi

-credo di dovere molto a questo piccolo café

Se sei a Berlino e ti senti spaesato.
Se hai voglia di un espresso ma sai che non é facile trovarne uno buono e allo stesso tempo sei goloso, puoi pensare di ordinare un cappuccino schiumoso che sarà sempre accompagnato da un biscottino al burro. E se ci sono i bimbi, i biscottini si raddoppiano, si triplicano, si moltiplicano.
Ma non dite che ve l'ho detto io.
Se avete voglia di chiacchierare con qualcuno in inglese perché non parlate il tedesco, allora potete rilassarvi un po' all's-café di Fridenau.
Qui é disponibile anche il wi-fi e quindi magari potete cercare casa, lavoro, eventi e molto altro ancora al calduccio sul vostro bel apparecchio che si collegherà ad internet gratuitamente.
O meglio: al costo di un buon cappuccio schiumosone!
Credo di dover molto a questo piccolo café.
Noi tutti: mamma + bimbo + papà
Bimbo Vincenzo qui ha iniziato a fare colazione alla mattina super volentieri grazie alla scoperta del latte superschiumosone! (per i bimbi è tutto super)
mamma + papà hanno avuto il piacere di rilassarsi e trovare persone gentili con le quali conversare.
Credo di dovere molto a questo piccolo café.
E infatti la mattina che siamo andati via da quel quartiere, ho regalato loro 4 cd's fatti da me a casina.

.Rino Gaetano
.Almamegretta + 24 Grana + 99 Posse
.Mina + Nada + Mia Martini
.Celentano

Rigorosamente italiani.
Ma perché la scelta della musica?
Perché il secondo giorno che eravamo a Berlino, siamo entrati lì per fare colazione e.. Sorpresa!
Pino Daniele cantava!
Non era lì fisicamente ma si poteva toccare una certa atmosfera familiare.
Che quando si é all'estero (appena arrivati per di più) mette sempre di buon umore!


 e a voi il link del S-café [ http://www.s-cafe-friedenau.de/ ]

26.11.12

-napoli, ti voglio bene come un amico che certe volte non sopporto.

Sono napoletana.
Un sardo quest'estate mi ha fatto scoprire quest'artista.  (***)
Io ero seduta in auto.
Dietro.
Vinc in braccio dormiva.
Io ero fuoriluogo in quell'auto.
Giovane con un piccolo ma la più vecchia.
Stavano accompagnando una che, se non avesse deciso di avere un bimbo a 21 anni, sarebbe andata con loro a Baja a far nulla.
Un po' ero dispiaciuta.
Soprattutto perché mi piaceva quella musica.
Molto perché io con mia sorella non ci sono mai uscita e quell'anno ha ereditato i miei amici. (un gruppo misto di più grandi e più piccoli di me)
Io volevo essere amica di mia sorella.
E invece sono diventata mamma.
Sono passata da sorella a mamma senza passare per amica.
Tra dieci anni tornerò amica e Vinc farà lo zio del cugino.

Giulia ti amo,
ti porto nel cuore come napoli,
e sei un'amica che certe volte non sopporto.

(***)

-pazienza e scaltrezza per trovare un alloggio a Berlino


Abbiamo cambiato 4 letti in un mese.
Ma noi abbiamo deciso di partire in tre: papà + bambino + mamma
(il bambino é sempre in mezzo a mamma e papà -anche nel letto- )
Il papà lavorerà, la mamma parlerà inglese e cercherà una casa su internet e il bambino li manterrà uniti come sempre. Una famiglia.
E la famiglia si sposta insieme. 
Anche a costo di vendere l'auto il giorno prima di partire per avere le spalle un po' più coperte.



Bene, udite! udite! la prima sistemazione fu un piccino ma curato ed accogliente monolocale ad 80 passi dalla S-bhan di Friedenau al fatidico prezzo di 180 euro per 10 giorni.
La dea Tiche ci baciò dall'Italia.
Poi vennero 4 notti all'ostello PlusBerlin nell'attesa di credere  di stare in una graziosissima casa a Moabit un mese e mezzo pagando 1.000 euro. 
Il tempo che ci sembrava giusto per trovare una casa in affitto a lungo termine. 
Ma anche a Berlino arriva sempre il momento della fregatura:
Ultima notte in ostello. Sono le 22.40. Il mio cellulare squilla.
Un messaggio.

Serena,scusa sono mortificato.la signora è 'impazzita',dice ke vuole affittare solo a turisti e cmq non con bambini(ke possono sporcare e rompere).non so che dire

NON SO CHE DIRE???????????????????????????????????????????????

Io invece sapevo benissimo cosa dire. 
Tralascio la telefonata.
Alla fine ci propone solo 10 giorni ma a 400 euro!
Qualcosa non ci torna!
Stanno facendo i furbi.
Non fatevi fregare. Ci provano sempre. (o quasi)
Alla fine abbiamo avuto la fortuna di avere una coppia di amici che ci stava raggiungendo per cercare lavoro qui a Berlino e abbiamo diviso le spese con loro quindi abbiamo pagato solo 200 euro per 10 giorni in una casa vacanza (mamma + bambino + papà)
Ma al nostro caro "amico" che era mortificato e non sapeva cosa dire, questo non lo abbiamo detto.
Pazienza! e scaltrezza! per trovare un alloggio a Berlino.

25.11.12

-potenzialmente ho come suocera una zingara.

Prima di avventurarti nella creazione del tuo primo post cerchi una colonna sonora degna di questo inizio e quindi.
Quindi hai a disposizione 4.508 file,152 cartelle. Scegli quella con scritto beirut e dentro ne trovi altre tre (cosa insolita per il mio pc) e così decidi per gulag orkesta perché ti sa ti zingaro e poiché io potenzialmente ho come suocera una zingara, credo che possa portarmi bene.

-d'estate di Pierre Auguste Renoire


E allora esegui tutti. 
La prima troppo triste.
La Seconda.
La Seconda come si chiama? 
E indovina un po': Prenzlaurberg senza la E
Chi mi ha trovata forse già sa dove voglio arrivare.
Questo blog nasce anche dalla voglia di dare consigli a coloro i quali stanno pensando di trasferirsi a Berlino. O che ci sono già. O che Berlino bla bla bla.
Perfetto.
Conclusione.